PARESTESIE 

IL MIO PERCORSO CON LA CHIROPRATICA

 

   Da molti anni soffrivo di disturbi legati in particolare alla cervicale, che mi causavano violenti capogiri, parestesie degli arti, mal di stomaco, nausea e problemi della vista.

   Per cercare di risolvere il problema ho percorso molte strade (sedute di fisioterapia, agopuntura, ginnastica), ma senza esito. Il problema negli anni è andato peggiorando e i sintomi sono diventati sempre più persistenti; alcuni giorni della settimana questi non mi consentivano di stare in piedi e non sempre potevo svolgete le mie attività. Poi un’amica mi ha parlato della sua esperienza con la Chiropratica e di come le ha cambiato la vita.

   Ho fatto la prima visita a giugno di quest’anno e poi la prima seduta e qui ho capito la causa dei disturbi di cui soffrivo. Le sedute non sono state dolorose e durante le prime ho avvertito calore intenso nelle parti trattate; nel corso della terapia sono scomparsi i disturbi che mi tormentavano da tempo. Al momento sento che devo ancora trovare un equilibrio, ma la qualità della mia vita è migliorata.

   Quello che mi spinge a continuare questo percorso è certamente la prospettiva di migliorare ulteriormente il mio stato di salute generale, seguendo un programma di mantenimento che consiglierei anche a quei fortunati che non hanno problemi o sintomi.

   Vorrei concludere dicendo che quello che mi dà maggior sicurezza è sapere che da oggi in avanti, in qualunque momento, potrò contare sulla chiropratica e in particolare per la mia esperienza, sulla bravura e professionalità del Dottor Cecchi.

10 Ottobre 2014

                                                                                           Danila M.