Il mio problema è cominciato pochi anni dall’inizio della menopausa, all’inizio con indolenzimento delle gambe, poi con scarsa sensibilità delle dita dei piedi. Nella vita quotidiana provavo stanchezza e avevo problemi di equilibrio.

   Non avevo eseguito nessun trattamento, se non esami come ecodoppler, visite ortopediche e controlli per la pressione arteriosa.

   Il primo incontro che ho avuto con la chiropratica non ha portato variazioni, ma nel corso della terapia ho notato meno stanchezza alla schiena e minore pressione sulle dita dei piedi.

   Oggi posso fare più sport senza sentirmi molto stanca.

   Penso che la chiropratica sia senz’altro un valido aiuto per chi ha dei problemi di tipo muscolare-scheletrico.

   Raccomanderei senza alcun dubbio questa terapia e anche in assenza di sintomi consiglierei una visita preventiva come ogni altro check-up.

   Non sono andata prima da un chiropratico, perché mio figlio – che è medico - mi consigliava altre forme di prevenzione.

   Ora, raccomanderei senz’altro una visita chiropratica, anche senza sintomi particolari.

 

                                                                                  Marino Giovanna