DOLORE ALLA GAMBA - SCIATALGIA 

Mi chiamo Riccardo, ho 36 anni e vorrei raccontarvi la mia esperienza con la chiropratica.

Quattro-cinque anni fa ho cominciato ad avere dei dolori alla schiena nella zona lombare. Con l’andare del tempo, i dolori sono aumentati in maniera pazzesca portandomi problemi al nervo sciatico e lungo tutta la gamba. Sono arrivato a non riuscire più a dormire, guidare, a stare seduto e soprattutto a lavorare (faccio il maestro di sci in inverno e in estate il maestro di tennis.

Ho iniziato a prendere ogni tipo di antidolorifico antinfiammatorio; alla fine dell’effetto, i dolori ricominciavano senza tregua. Vivevo nel mio mondo, ero sempre di cattivo umore e avevo poco dialogo con i familiari e con chi mi stava intorno.

Avevo il pensiero costante di non poter appoggiare normalmente la gamba per paura di sentire una scossa terribile e cedimento della stessa. Una notte sono rimasto letteralmente bloccato sul wc e piangevo dal dolore: da quel momento ho avuto veramente paura per il mio futuro.

Con impazienza, ho cominciato a farmi visitare da molti dottori e ortopedici specializzati e la risposta era puntualmente la stessa: perdere peso e null’altro da fare, se non la possibilità di un intervento chirurgico con delle placche per distanziare le vertebre lombari, tutto questo, con dei rischi per la motricità, quindi l’ho scartato subito e neanche preso in considerazione. Ero disperato! in seguito, ho percorso qualsiasi strada: fisioterapisti, osteopati e massaggiatori in genere, con nessun tipo di risultato!!!!!!!!!

A questo punto le mie speranze erano svanite quando, una sera a cena, mia cognata e sua mamma mi parlano del dottor Cecchi e della chiropratica. Sinceramente ero un po’ scettico, comunque ho deciso di provare. La prima volta è stata fondamentale anche a livello umano e con il dottor Cecchi mi sono sentito subito a mio agio. Dopo aver guardato le mie lastre con attenzione mi ha fatto sdraiare sul lettino, prono e con le ginocchia piegate mi ha fatto spingere i piedi contro le sue mani: dolori pazzeschi alla sciatica e zero forza. Lo stesso esercizio me lo ha fatto ripetere con dei magneti appoggiati sulla mia pancia: non avevo più così male alla schiena e avevo molta più forza nella spinta delle gambe.  Dopo questa prova mi ha detto che poteva aiutarmi a risolvere il mio problema. In quel momento ero la persona più felice del mondo!!!!!!!!!!                          

Durante gli appuntamenti successivi (all’inizio due volte alla settimana, adesso una volta al mese) ha cominciato ad “aggiustarmi” con delle pressioni e torsioni sulla colonna vertebrale (le prime volte doloroso poi sempre di meno); ho sentito subito benefici che non avevo mai riscontrato con gli altri metodi. Da quel momento in avanti mi sono affidato completamente al dotto Cecchi e alla chiropratica. Mi ha modificato l’alimentazione (niente latte e formaggi di latte vaccino), devo camminare tutti i giorni per 45 minuti e ho da fare degli esercizi specifici (sono semplici!).

Dopo un anno e mezzo dal primo incontro ho perso 20 kg, la sciatica è un brutto ricordo e sono un’altra persona con me stesso e con gli altri. Posso sciare e giocare a tennis, quindi lavorare senza avere il terrore di non potermi alzare dal letto il giorno dopo.

I cambiamenti sono incredibili e mi sento dire che la mia vita è veramente cambiata.

Un ringraziamento enorme al dottor Cecchi che ha saputo rimettere in piedi una persone che faceva fatica a camminare……..

GRAZIE DI CUORE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

A PROPOSITO DI CHIROPRATICA

Anch’io, come tanti, da qualche tempo ho avuto un problema agli arti inferiori, nonché alla colonna vertebrale, con tutte le conseguenze possibili.

Dopo essermi rivolta a medici, ortopedici e fisiatri, ho subito un intervento al ginocchio nel 2006, ma ho continuato a far fatica a camminare e a svolgere le faccende di casa.

Dopo aver provato un po’ di tutto, pur se un po’ diffidente dapprincipio, ho deciso di provare la chiropratica presso lo Studio del Dott. Cecchi, dopo averne sentito parlare.

L’esame iniziale e le terapie seguenti, non solo mi hanno fatto ricredere dalle riserve nei riguardi di tale pratica, ma posso –sinceramente- ben dire che ho riacquistato la mobilità articolare e sono scomparsi i dolori e i problemi causati da un’anormale articolazione, con conseguenze negative per la deambulazione e i movimenti vari.

E’ proprio vero e sacrosanto il detto: provare per credere!  Allora invito tutti coloro che soffrono degli stessi mali e delle medesime mie patologie, a sottoporsi a una visita chiropratica preventiva.

 

                                                            Giaimo Santa Clelia

Sono venuta un anno fa dal chiropratico a fare una visita su consiglio della fisioterapista e di mia figlia, per la mascella fuori posto. La prima visita si è basata sulla speranza e fiducia; la mia mascella è andata a posto senza prendere medicine e senza dolore e a questo primo aggiustamento ne sono seguiti altri.

Durante la prima visita il chiropratico si è accorto che il mio corpo era pieno di dolori, soprattutto alla gamba sinistra, la zona lombare, cervicale, la spalla destra, mani e piedi ai quali avevo un perenne formicolio.

Convivo con questi dolori da vent’anni, dovuti per lo più ad una caduta dalla scala. Un vero calvario di visite ortopediche, fisiatri, fisioterapia, infiltrazioni, punture antidolorifiche, tanti antinfiammatori, cortisone, plantare ortopedico per molti anni e anche una gastrite cronica.

Da quando vengo a fare gli aggiustamenti dal chiropratico mi sento meglio, ho iniziato a non sentirmi più stanca, mi sento leggera, rilassata e felice di dormire dalle cinque alle sei ore senza svegliarmi una sola volta per dolori. Ho smesso di prendere medicine dalla prima seduta e la mia gastrite è migliorata tantissimo.Ora posso fare molte più cose, tipo salire le scale senza sostenermi, lavorare senza un continuo dolore, portarmi le buste della spesa e fare lunghe passeggiate.

Avessi ascoltato il consiglio di mia figlia tempo prima, avrei risparmiato di soffrire di tanti dolori per anni e di prendere tanti antinfiammatori.

Vorrei dare un consiglio a tutte le persone che soffrono di questi e di altri disturbi: di fare una visita dal chiropratico perché sono sicura che si recuperano tanti anni di salute e se avete dei bimbi portate anche loro, un giorno vi ringrazieranno.

 

                                                                                         Gina

   Il mio problema è cominciato pochi anni dall’inizio della menopausa, all’inizio con indolenzimento delle gambe, poi con scarsa sensibilità delle dita dei piedi. Nella vita quotidiana provavo stanchezza e avevo problemi di equilibrio.

   Non avevo eseguito nessun trattamento, se non esami come ecodoppler, visite ortopediche e controlli per la pressione arteriosa.

   Il primo incontro che ho avuto con la chiropratica non ha portato variazioni, ma nel corso della terapia ho notato meno stanchezza alla schiena e minore pressione sulle dita dei piedi.

   Oggi posso fare più sport senza sentirmi molto stanca.

   Penso che la chiropratica sia senz’altro un valido aiuto per chi ha dei problemi di tipo muscolare-scheletrico.

   Raccomanderei senza alcun dubbio questa terapia e anche in assenza di sintomi consiglierei una visita preventiva come ogni altro check-up.

   Non sono andata prima da un chiropratico, perché mio figlio – che è medico - mi consigliava altre forme di prevenzione.

   Ora, raccomanderei senz’altro una visita chiropratica, anche senza sintomi particolari.

 

                                                                                  Marino Giovanna

Moncalieri, 11 maggio 2015

 

   Mi sono recata dal chiropratico su consiglio di mio figlio che già aveva beneficiato delle sue cure.

   Da circa due mesi soffrivo per un forte mal di schiena, avevo anche male alla gamba e al piede destro tant’è che camminavo zoppicando.

   Già dalle prime sedute il male si è attenuato fino a scomparire.

   Su proposta del chiropratico ho fatto una cura per un altro mio problema: dal 1998 avevo dei frequenti dolori addominali. Dal clisma opaco è risultato che avevo i diverticoli. La cura che facevo per evitare che degenerassero consisteva nell’assunzione di antibiotici una settimana ogni mese, il che, mi permetteva di tirare avanti alla meno peggio.

   Dopo la cura del chiropratico non ho più avuto mal di pancia e ho smesso gli antibiotici.  La mia vita è migliorata perché non solo non ho più dolori, ma posso uscire di casa tranquillamente senza l’assillo di trovare un bagno nel caso di coliche improvvise.

   Visto i risultati ottenuti, ho molta fiducia nella chiropratica e vorrei che fosse conosciuta da tutti quelli che hanno dei problemi. 

 

                                                                                             Molino Catterina

Torino, 19 dicembre 2003

   Soffro di mal di schiena dal 1996. Tutto è cominciato a seguito dello spostamento di un tronco d’albero, con conseguente sciatica e poi dolore alla schiena.  Questo mi ha provocato conseguenze come il blocco totale di ogni attività sportiva, difficoltà nei movimenti normali e rigidità.

   Sono ricorso a fisioterapia, agopuntura e massaggi shiatzu nel tentativo di risolvere il problema. In seguito, mi sono affidato alla chiropratica. Il dottore mi ha fatto un esame iniziale. E’ stato interessante, ma senza benefici immediati. Successivamente, ho notato una progressiva attenuazione del dolore e spostamento dello stesso, in altri punti della colonna.

   Col tempo, ho ripreso a fare tutto quello che facevo prima della comparsa del dolore, anche se con un po’ di cautela in più.

   Non mi sono rivolto prima alla chiropratica, perché non la conoscevo ed ero del tutto ignorante in materia.

   Visti i risultati ottenuti, ho consigliato una visita dal chiropratico a persone che mi hanno esternato i loro problemi di salute. Magari non mi verrebbe in mente di suggerirla come prevenzione, ma sicuramente si per risolvere problemi in corso.

 

                                                                                           Roberto Molino

Mi chiamo Franca Morino, sono nata il 23/08/1948 a Torino, dove risiedo tutt’ora.

La mia conoscenza con il Dr. Cecchi avviene nel 2007, per l’esattezza nel mese di luglio, tramite mio marito che, passando davanti allo studio del Dottore, si annotò il numero di telefono.

Avevo avuto in quel periodo, da un mese o due, la gamba destra “insensibile”; riuscivo a camminare ma non la sentivo e questo mi preoccupava parecchio (anche se cercavo di pensare che sarebbe passato in fretta, avendo io una brutta scoliosi da sempre) ma, col passare dei giorni non miglioravo, anzi, era sempre peggio. Ecco quindi che quel numero di telefono del Dr. Cecchi era “arrivato” al momento giusto! Prenotai subito la visita e feci tutto quello che il Dottore mi disse di fare: radiografie alla schiena e le varie sedute chiropratiche. Dopo neanche una decina di giorni, la gamba era di nuovo normale: la sentivo! Continuai ancora per qualche mese e mi rimise in forma. Purtroppo però, col passare degli anni, un po’ per pigrizia, un po’ per problemi familiari e soprattutto per problemi economici, sospesi le visite di controllo dal Dottore.

Successe che alla fine del 2012 e inizio 2013, ebbi due lunghe e fastidiose influenze con tosse continua, febbre e dolori da tutte le parti. In quelle settimane però notai che i dolori erano “strani”, nel senso che non riuscivo più a girarmi nel letto; i dolori erano alle gambe, all’inguine, ai piedi, alle braccia… insomma, ero disperata! Cercavo di fare il passo per poter camminare ma non riuscivo a distendere le gambe.Oltre al male e al non poter fare le mie solite cose quotidiane, ero nervosissima e ciò non giovava sicuramente.  La dottoressa della mutua mi fece fare un esame del sangue da cui riscontrò, secondo lei, artrosi curabile con cortisone (per il male).  Fu proprio in quel momento che mi venne in mente il Dottor Cecchi e mi dissi: “Perché non tentare?”  Prenotai subito e vi assicuro che da quel giorno, 13 aprile 2013 ad oggi, il dottore mi ha aiutata con i suoi “aggiustamenti”, a riprendere “la vita in mano!” Smuovendomi con pazienza, col tempo anche il male è passato.

Che dire? Solamente un GRAZIE al Dr, Cecchi per la sua professionalità, gentilezza e pazienza nell’aiutare le persone che in quel momento soffrono come ero io in quei mesi.        

 

                                                                                                  Franca Morino

La mia esperienza con il Dr. Cecchi – Dottore in Chiropratica

Ci sono convinzioni che non sono fatte per essere superate nel giro di pochi minuti e la mia era questa: non andrò mai da un chiropratico o altro manipolatore.

Premetto che non sono né timorosa né diffidente verso tecniche innovative. In questo caso però si trattava di sottopormi a manipolazioni, dopo inutili tentativi fatti con la medicina tradizionale. Con due protrusioni discali e una dolorosa e menomante sciatalgia che si prolungava ormai da mesi, ho deciso di provare a sottopormi a sedute presso lo studio del Dottor Cecchi, dottore chiropratico. Inizialmente le sedute erano bisettimanali, ma via via che il dolore e la postura rientravano nel tollerabile, le sedute diventarono settimanali ed ora mensili.

Non solo ho ottenuto un notevole attenuamento del dolore ma ho anche imparato uno stile di vita più sano e dinamico.

Devo inoltre ringraziare il Dr. Cecchi per i suoi preziosi consigli e il suo staff per la gentilezza e la cortesia dimostratami in ogni occasione.

                                                                                   Olivo Dusiana

Laura 46 anni.

La mia storia inizia all'età di 3 anni, quando a causa di una lussazione congenita dell'anca mi ritrovo ingessata per circa 6 mesi. Gli esiti positivi di questa terapia mi permettono di condurre una vita normale. Purtroppo dopo aver partorito mia figlia inizia un periodo molto difficile dove i dolori alle gambe aumentano sempre di più fino a portarmi a dovermi sottoporre ad un intervento di protesi d'anca totale alla gamba destra a 29 anni, seguito dopo 5 anni dallo stesso intervento alla gamba sinistra.

La mia vita torna ad essere soddisfacente, ma dopo 10 anni dall'ultimo intervento iniziano nuovamente i problemi, i dolori alla gamba destra e alla schiena si fanno talmente forti da non permettermi più né di lavorare, né di condurre una vita normale.

Ma il vero problema era il non riuscire a capire qual'era il "problema".

Trascorre così un anno e mezzo pieno di tentativi per non arrivare a pressochè nessun risultato.

Farmaci di ogni tipo, dagli antinfiammatori ai cortisonici, massaggiatori, osteopati, ortopedici, fisioterapisti ecc. ...

Nessuno riusciva a darmi una reale spiegazione e ogni cura intrapresa dava pochissimi risultati che poi sparivano nel breve periodo.

Lo scoraggiamento totale mi porta alla depressione e quando anche la gamba sinistra inizia a darmi problemi la disperazione è forte.

Fin quando un giorno una mia collega mi parla molto bene del Dott. Cecchi, Dottore in chiropratica.

Mi racconta la sua storia, disperata quanto la mia e mi racconta anche della sua guarigione, che anche per lei era diventata quasi un miraggio.

Ne avevo provate tante e avevo dato fondo ai miei risparmi senza nessun esito positivo fino ad allora.

Tanti luminari mi avevano promesso la guarigione. Perché fidarmi ancora?

Nonostante i vari dubbi iniziali prenoto la prima visita dal Dott Cecchi e quando esco dal suo studio mi sento molto positiva per la buona impressione che mi ha fatto e decido di affidarmi a lui.

La tecnica del Dott Cecchi è per me nuova e devo dire molto particolare e a volte incomprensibile.

I primi aggiustamenti li ho affrontati con la paura e a volte con un pò di sconforto perchè all'inizio i dolori aumentavano, anche se sapevo che era una cosa del tutto normale.

Ma già dopo nemmeno un mese ecco che le cose vanno a migliorare, riuscivo di nuovo a svolgere le mie faccende di casa, fare la spesa e arrivare a sera dopo una giornata di lavoro in condizioni fisiche migliori.

I dolori erano diminuiti ed io felice continuavo la cura sempre più volentieri.

Ormai il percorso so per certo che è tutto in discesa, sicuramente sarà ancora lungo, perché la diminuzione dei sintomi non significa aver già risolto il problema, ma io continuerò senza esitare perchè finalmente dopo un anno e mezzo ho trovato la strada giusta e un dottore che mi incoraggia ogni volta e che con me è disposto ad esultare ad ogni miglioramento e ad ogni scalino superato.

Se non avessi incontrato il Dott Cecchi la mia vita non sarebbe ora così soddisfacente.

Spero presto di poter anche ricominciare a cimentarmi nel mio hobby preferito: il ballo latino americano.

Non è ancora successo, ma so che presto tornerò nuovamente in pista.

Stiamo lavorando per questo!!!

Mi sento di raccomandare a tutti coloro che hanno problemi di salute di fare una visita dal Dott Cecchi.

La chiropratica forse è una tecnica poca conosciuta, ma secondo me credetemi i benefici sono veramente tanti!