Lo Studio Cecchi.


Il dottor Andrea Cecchi pratica una chiropratica classica combinando una tecnica di aggiustamento vertebrale precisa come la tecnica Gonstead ad una tecnica diagnostica in continua evoluzione su basi neurologiche e metaboliche quali sono la Kinesiologia Applicata e la Neurologia Funzionale. Per completare il triangolo della salute, il dottor Cecchi è anche in grado di fare una valutazione sulla stato emozionale del paziente e all'occorrenza intervenire con tecniche chiropratiche adeguate.

Il dottor Cecchi segue periodicamente aggiornamenti professionali che, in alcuni casi, possono portare a vere e proprie specializzazioni: la sua capacità viene inoltre arricchita dagli anni di esperienza clinica quotidiana.  Attualmente, in Italia ogni dottore di chiropratica deve completare almeno 20 ore di Educazione Continuativa Chiropratica per rimanere membro dell’Associazione Italiana Chiropratici (AIC).
Lo Studio Cecchi si vanta di far sapere ai pazienti che i suoi dottori fanno almeno il doppio delle ore di aggiornamento, e ci sono stati anni in cui sono arrivati a fare 200 ore di aggiornamento.

Allo Studio Cecchi ogni paziente viene sottoposto ad una prima visita. Al termine della visita il dottore comunica al paziente i risultati e lo informa su quali siano le sue probabilità di miglioramento e quale sia la "terapia" che gli verrà proposta. Il paziente viene anche informato se per ottenere dei miglioramenti siano necessari dei cambiamenti di stile di vita. Solo se il paziente comprende pienamente questi punti e solo se è disposto a prendere questo impegno, viene accettato come paziente. Non tutti i pazienti vengono accettati dai dottori dello Studio Cecchi. Questo punto viene enfatizzato nel rispetto del tempo e del denaro dei nostri pazienti. Allo Studio Cecchi siamo consapevoli di non poter aiutare tutte le persone che ci contattano, tuttavia riteniamo di poter avere sempre un rapporto sincero e costruttivo.
Dopo aver chiarito questi punti e aver acquisito tutti gli esami necessari si può cominciare con i trattamenti. In realtà ogni seduta allo Studio Cecchi è una visita perché allo Studio Cecchi riteniamo di dover valutare il paziente prima di ogni trattamento. Nell'interesse economico del paziente distinguiamo però tra visite lunghe che sono mirate a valutare una situazione nuova e visite brevi che noi chiamiamo controlli. Quando il paziente migliora vuol dire che la sua situazione cambia e quindi è meglio fare una rivalutazione, cioè una visita lunga. Ogni 12 sedute si fa un riesame. Il riesame permette di confrontare lo stato di salute raggiunto dal paziente con lo stato di salute al momento della prima visita. Nel 90% dei casi il dolore e il sintomo sono decisamente migliorati se non addirittura passati completamente entro il primo riesame. Come per tutte le discipline mediche non si possono dare garanzie al paziente sulla tempistica. Le garanzie che possiamo dare e che diamo sono quelle della nostra serietà e del nostro massimo impegno. Se ci rendiamo conto di non poter aiutare un paziente o di non poter raggiungere i risultati da lui desiderati o nelle tempistiche da lui desiderate, lo informiamo immediatamente. Infatti è nella natura delle discipline mediche il fatto che i risultati possano variare di paziente in paziente soprattutto sulla tempistica. Queste variazioni sono anche dipendenti dalla salute iniziale del paziente e dalle sue abitudini e stile di vita. Il riesame è l’occasione per fare il punto della situazione, verificare a che punto si è arrivati nel cammino verso una salute ottimale e parlare degli obiettivi di salute che vanno oltre l’eliminazione del dolore e del sintomo.