I Principi della Chiropratica.


Il principio fondamentale su cui si basa la chiropratica è molto semplice, e lo conosciamo già tutti.
Per spiegarlo con semlicità è utile porsi questa domanda:
Qual è l’organo che controlla e coordina il funzionamento di tutto il corpo?
La risposta è: il cervello.
Il cervello nella sua complessità, controlla e coordina il funzionamento di tutto il corpo tramite i nervi creando un vero e proprio circuito. Una qualsiasi interferenza su questo circuito causa un malfunzionamento nella parte del corpo collegata a quel circuito. Questa interferenza può verificarsi in uno dei seguenti livelli: nei recettori degli organi periferici, nei nervi periferici, nei nervi spinali, nella colonna vertebrale, nei gangli basali, nel cervelletto, nel talamo o nella corteccia cerebrale. E' importante capire che questa interferenza non sempre causa un dolore o un sintomo, o quanto meno non subito, per cui spesso non ci si accorge del malfunzionamento fino a quando questo non è già progredito a livello di sintomo vero e proprio.
Molto spesso la visita del dottore di chiropratica è in grado di determinare se vi sono interferenze anche prima che queste causino un sintomo o un dolore. Il trattamento è mirato a correggere queste interferenze e quindi a ripristinare il  funzionamento ottimale dell’individuo.
I pazienti solitamente cercano l’intervento del dottore di chiropratica per problemi di mal di schiena, sciatica, cervicale, mal di testa e periartriti. In realtà la chiropratica può essere efficace per una sintomatologia molto più ampia.
Se pensiamo che qualsiasi parte del corpo è controllata dal cervello tramite il circuito di cui vi abbiamo appena parlato, ne deriva che un' interferenza su questo circuito può causare un malfunzionamento in qualsiasi parte del corpo.